Provoca incendio, denunciato dai Carabinieri Forestale.

L’8 di settembre il personale della Stazione dei Carabinieri Forestale di San Marco dei Cavoti, dopo aver scambiato utili informazioni con il referente provinciale del Nucleo Informativo Antincendi Boschivi di Benevento, interveniva nell’immediatezza degli eventi presso la località “Murata” in agro nel comune di Reino, dove risultava in atto un pericoloso incendio, suscettibile, a causa della grave situazione di siccità perdurante da numerosi giorni, di determinare conseguenze  critiche per le risorse ambientali e le infrastrutture presenti.

Le attività investigative immediatamente avviate e gli accertamenti tecnici non ripetibili davano modo di acclarare che l’origine della propagazione delle fiamme risultava innegabilmente da addebitarsi a un incauto utilizzo di fiamme libere. Infatti, dagli accertamenti, risultava che un soggetto, successivamente identificato, aveva effettuato delle saldature a breve distanza da una superficie boscata. Le scintille della lavorazione avevano innescato il fuoco alla vegetazione secca e arida posta a margine del bosco, determinando in brevissimo tempo un incendio non controllabile. Solo l’intervento dei Vigili del Fuoco e delle squadre addette allo spegnimento della Comunità Montana consentiva di avere ragione delle fiamme, che comunque avanzavano nella loro opera distruttrice per diverse ore.

Il soggetto responsabile del reato veniva identificato e deferito con l’accusa di incendio boschivo colposo.

author