Progetto “Provincia Sicura”, prostituzione nel rione Ferrovia: controlli ed espulsioni

Continua senza soste l’attività di controllo della Questura di Benevento nel Rione Ferrovia per contrastare il fenomeno della prostituzione.
Dopo i primi due allontanamenti dal Territorio Nazionale a donne di nazionalità bulgara disposti nella giornata di giovedì scorso, sono proseguite le operazioni di pattugliamento delle zone del quartiere frequentate in particolare da ragazze straniere dedite alla prostituzione, provenienti dalle province limitrofe.
Gli equipaggi della Squadra Volanti, in stretta collaborazione con il Poliziotto di Quartiere, con l’Ufficio Immigrazione e con gli uomini della Squadra Mobile, hanno proceduto all’accompagnamento in Questura per identificazione di altre sei donne di nazionalità rumena e nigeriana. Per una di esse è scattato il provvedimento di allontanamento a firma del Prefetto di Benevento; per le altre si sta valutando l’emissione di misure di prevenzione e la possibilità di richiedere la revoca dell’accoglienza.
Intensificazione dei controlli anche sul versante della prevenzione dei furti in abitazione: a seguito dei recenti casi di intrusione in case isolate, verificatesi nelle località contrada Cancelleria, San Cumano e Piano Cappelle, è stato ulteriormente intensificata l’attività di controllo già in atto.
Attraverso un’attenta distribuzione sul territorio degli equipaggi della Volante e della Squadra Mobile, pianificata sulla base di uno studio statistico della consumazione dei reati in specifiche zone, si sta assicurando una presenza mirata e più funzionale della Polizia di Stato nelle diverse aree del capoluogo e provincia, in particolare di quelle più esposte e fenomeni criminosi.
Durante tali controlli, è stato posto in essere, congiuntamente a pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Campania, dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico e della Squadra Mobile e dell’Ufficio Immigrazione, un monitoraggio delle zone interessate presidiandole con vigilanze dinamiche e posti di controllo.
Il dispositivo ha consentito di identificare e controllare n. 64 persone, molte delle quali con precedenti di Polizia, ispezionare n. 36 veicoli, e effettuare n.42 controlli a persone sottoposte a sorveglianza speciale, agli arresti domiciliari e a varie misure di prevenzione.
Apprezzabile il riscontro da parte della cittadinanza, anche sotto il profilo della prossimità, che ha espresso agli operatori il proprio apprezzamento per la maggiore presenza sul territorio.

author
No Response

Leave a reply "Progetto “Provincia Sicura”, prostituzione nel rione Ferrovia: controlli ed espulsioni"