Piccoli Comuni, conclusa la XIX assemblea. Soddisfatti i Sindaci.

Si è conclusa la XIX Assemblea ANPCI, tenutasi in Lombardia presso il Comune di Inverno e Monteleone e nella città di Pavia. Dalla provincia di Benevento ha partecipato ai lavori il sindaco di Ginestra degli Schiavoni, componente del Direttivo Nazionale ANPCI, Zaccaria Spina, accompagnato da una delegazione di amministratori ed il sindaco di Pietrelcina, Mimmo Masone.

“La presenza all’Assemblea – dichiara Spina – del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio Dei Ministri on.le Giorgetti, del Capo della Polizia di Stato, il prefetto Gabrielli, e della dottoressa Mariani del Ministero dell’Economia e Finanze, sancisce per noi un punto di svolta ed attesta un nuovo approccio col Governo, un dialogo che finalmente diviene costruttivo; abbiamo la percezione di parlare con chi non solo ci ascolta e comprende le sacrosante ragioni che provengono da gran parte della Nazione, ma che se ne prende carico per tentare di trovare soluzioni”.

Spina ricorda poi le parole del sottosegretario Giorgetti all’Assemblea: “I problemi delle persone, e anche quelli degli amministratori, si comprendono partecipando a incontri come questo, organizzati sotto un tendone vicino a un municipio, e non negli alberghi di lusso che sono sempre stati frequentati dai politici. I piccoli comuni sono una realtà importante, che va difesa nell’interesse dei cittadini”.

Rispetto alla Piattaforma Rivendicativa 2019, approvata in questa XIX Assemblea ANPCI, il Sindaco di Ginestra afferma: “La Piattaforma proposta dalla Presidente Nazionale Franca Biglio, ricalca, più o meno, le problematiche più volte evidenziate, rimaste finora purtroppo irrisolte. Al Governo rinnoviamo la richiesta di introdurre normative ad hoc, o in deroga, per i piccoli comuni in materia di semplificazione. Chiediamo, ad esempio, la revisione e la semplificazione delle norme sugli appalti, di eliminare o semplificare tutti gli eccessivi vincoli ed incombenze burocratiche inutili che riguardano gli enti di minore dimensione, nonché di rivedere le modalità di individuazione dei Revisori dei Conti presso i comuni. Grido d’allarme di molti piccoli centri è che gli enti locali stanno rimanendo senza personale, oltre alle lagnanze provenienti da più parti per i blocchi o vincoli che riguardano gli utilizzi degli avanzi di amministrazione per moltissimi enti locali al contrario dei grandi centri, che fanno registrare dei buchi stratosferici spesso poi ribaltati sugli scenari nazionali”.

All’Assemblea sono intervenuti tantissimi Sindaci ed Amministratori locali oltre a parlamentari nazionali ed Europei, consiglieri ed assessori della Regione Lombardia, il Presidente ed amministratori della Provincia di Pavia.

author
No Response

Leave a reply "Piccoli Comuni, conclusa la XIX assemblea. Soddisfatti i Sindaci."