Ottimo Benevento, un Napoli sottotono passa a fatica al Vigorito.

Il Benevento sogna. Il Napoli vince. La strega fa letteralmente sognare i propri tifosi per poco più di un tempo. Inizia bene la partita,gioca, tira, difende bene. E finalmente al 20’trova la rete con Roby insigne. Davvero magico momento per il fratellino di Lorenzo, che trova il suo primo gol in A proprio contro quella squadra,la sua squadra, ma che non ha mai creduto in lui. Giusto premio per un Benevento che dimostra di essere a pieno passo rispetto a una big come il Napoli. Oshimen soffre molto Caldirola, foulon annienta Lozano, Montipo sempre più sicuro di sé. Ma è al secondo tempo che la partita cambia. E questa volta la decide la panchina. Si proprio questi 5 cambi sembrano condannare la strega. Inspiegabilmente Pippo toglie Caprari e Lapadula, cioè i migliori in campo. Gattuso risponde con petagna e politano. E proprio loro che costruiscono la vittoria partenopea. Il Benevento reagisce bene e al 96’per poco Sau non trova il pareggio. Rammarico molto rammarico per le streghe che per poco non fanno l impresa contro i partenopei ma queste purtroppo sono partite dove davvero devi essere perfetto. In campo e in panchina. Ora testa al match di coppa Italia contro l Empoli per poi prepararsi alla trasferta veronese dove obbligatoriamente bisogna fare punti.

author