Fondovalle Isclero: discarica a cielo aperto. Se ne parla a Sant’Agata de’ Goti.

L’incontro promosso dalla CIA a Sant’Agata de’ Goti, si è tenuto nell’aula consiliare del Comune di Sant’Agata de’ Goti, una assemblea pubblica che ha visto la partecipazione oltre che dei cittadini e delle organizzazioni sociali anche quella dei Sindaci della zona, in quanto la vicenda rifiuti coinvolge tutta un’area vasta.
L’iniziativa è stata lanciata da Raffaele Amore presidente Confederazione Italiana Agricoltori (CIA) presenti Carmine Valentino, Giovanni Pascarella, Mario Marotta, Clemente Di Cerbo, Giuseppe Di Cerbo, Fabio Romano, Pasquale Carofano e Rossano Insogna rispettivamente sindaci di Sant’Agata De’ Goti, Valle di Maddaloni, Limatola, Dugenta, Amorosi, San Salvatore Telesino, Telese Terme e Melizzano. Presente anche Giacomo Buonanno presidente della Comunità Montana del Taburno e Claudio Ricci presidente della Provincia di Benevento oltre a Erasmo Mortaruolo consigliere regionale e vicepresidente della Commissione Agricoltura della Regione Campania.
Con l’iniziativa odierna si è voluto denunciare lo stato di abbandono in cui versa la Fondo Valle Isclero. L’arteria, è una delle vie di accesso alle valli del Sannio e rischia di diventare una discarica a cielo aperto. La situazione della Fondo Valle Isclero è infatti ogni giorno più preoccupante: abbandonata all’incuria ogni piazzale di sosta è in pratica uno sversatoio per qualsiasi genere di rifiuti.

author