Credito e finanza a supporto dello sviluppo delle imprese Carlo Bonomi, Bernardo Mattarella, Andrea Tessitore e Filippo Liverini a confronto sul tema del credito a Benevento

“ Affrontare la questione del credito significa creare le condizioni
per uno sviluppo più consapevole e strutturato da parte delle
imprese – Spiega Filippo Liverini durante il terzo appuntamento
de ‘Il Credito Amico’ tenutosi oggi presso il Complesso San
Vittorino. Forme di credito alternativo a quello bancario
potrebbero offrire una occasione in più. In provincia di
Benevento, sul fronte del credito, colpisce il dato del rapporto
tra fonti ed impieghi che mostra che appena il 50% di quanto
raccolto dagli Istituti di Credito viene investito sul territorio. A
dicembre 2018 risultano 2,5 miliardi i prestiti con un
decremento di circa il 2% rispetto all’anno precedente. Di contro
i depositi ammontano a 4,6 miliardi con una crescita del 5%
rispetto all’anno precedente. Questi dati offrono importanti
spunti di riflessione sulla necessità di finanziare di più le
imprese ed i loro progetti di sviluppo e per farlo è possibile
utilizzare gli strumenti a disposizione”.
L’incontro moderato da Francesco Giorgino, Docente
Comunicazione e marketing Università LUISS ha affrontato gli strumenti a disposizione delle imprese con ospiti di eccezione e
si è tenuto dopo i lavori assembleari.
“L ’incontro di oggi costituisce un’occasione importante per
sottolineare la collaborazione all’interno del nostro sistema di
rappresentanza come elemento determinante per vincere le
sfide comuni – ha dichiarato Carlo Bonomi , Presidente di
Assolombarda – in una logica non più basata sulla contiguità
fisica ma sulle funzionalità e sulle progettualità condivise. A
cominciare dal tema del credito e della finanza a supporto dello
sviluppo delle imprese. L’accesso al credito, in particolare per le
PMI che costituiscono la trama più fitta del nostro tessuto
imprenditoriale, è sicuramente uno dei temi su cui stiamo
lavorando più intensamente. A tal proposito cito Bancopass, lo
strumento che Assolombarda ha ideato per supportare le
aziende nella pianificazione finanziaria e nell’accesso più veloce
alle fonti di finanziamento, che oggi coinvolge più di trenta
associazioni del sistema confindustriale su tutto il territorio
nazionale e che continua a crescere”.
“Il Fondo di Garanzia è il principale strumento pubblico per
favorire l’accesso al credito da parte delle PMI. È stato oggetto
di recenti riforme che, tra le novità, hanno previsto un
allargamento della platea dei beneficiari potenziali, un maggiore
sostegno agli investimenti e soluzioni più aderenti alle
evoluzioni del mercato creditizio.
“Nella provincia di Benevento, nei primi sei mesi
dell’anno, sono stati garantiti più di 28 milioni di euro di
finanziamenti Spiega Bernardo Mattarella AD
Mediocredito Centrale. Un buon punto di partenza, ma
per questo territorio c’è ancora spazio per far crescere
l’operatività del Fondo. Mediocredito Centrale svolge il proprio mandato affiancando le
piccole e medie imprese, in particolare nel Mezzogiorno,
attraverso la propria azione, che si concretizza anche attraverso
il finanziamento diretto, realizzato sia con il nostro portale del
credito, sia con il coinvolgimento con una qualificata rete di
partner sul territorio”.
“ELITE, attraverso la partnership con Confindustria- racconta
Andrea Tessitore – affianca le aziende ambiziose a strutturarsi,
per poter affrontare in modo consapevole le sfide del mercato, a
livello nazionale e internazionale.
Il Sud Italia è ricco di PMI eccellenti, vera espressione del
tessuto economico italiano.
In questo contesto ELITE offre gli strumenti necessari per
rafforzare la competitività e lo sviluppo internazionale del
sistema produttivo del territorio, facilitando l’accesso al mercato
dei capitali e alla finanza alternativa.

author