CIAO, CIAO, CIAO VITTORIA

1453 views

La Redazione

“Qualcuno potrebbe pensare che hai perso, ma tu non hai perso affatto, lo dice anche il tuo nome VITTORIA. Hai combattuto a testa alta, faccia a faccia, goccia dopo goccia, col sorriso, con dignità e la tua forza dirompente fino all’ultimo respiro. D’altronde nella vita hai lottato sempre. Nessuno ti regalato nulla. Tutto fatto con il sudore dei tuoi sacrifici. Solo oggi ho avuto il coraggio di scriverti qualcosa. Solo oggi perché è un giorno importantissimo il 2 Novembre. Solo oggi perché vorrei che non arrivasse domani. Solo oggi perché restasse sempre ieri. Solo oggi per dirti che sei stata e resterai una donna, una mamma, una professionista unica ed inimitabile. Solo oggi per dirti che siamo stati onorati di averti come Amica.  Sei andata via alle ore 15.00 l’ora dei giusti, qualcuno ha voluto che fossi tu a lasciare questa terra e “PLANANDO NELL’ARIA” come il libro che scrivesti, a salire verso il cielo. Sei andata via senza un lamento. Sei andata via in punta di piedi. Sei andata via con quella signorilità che ti ha accompagnata per tutta la vita. Sei andata via perché qualcuno ha deciso che l’impegno a favore delle donne malate di cancro dovrai continuarlo a svolgerlo, questa volta da lassù. Hai lasciato troppo presto questa vita, avevi molti progetti da seguire ancora. Ora sappiamo bene che oltre all’impegno per le donne sofferenti, ci sarà anche quello di seguire ancor di più i due angeli che hai lasciato qui sulla terra, i figli. Ti voglio ringraziare, per averci insegnato cos’è l’amore; cos’è il rispetto; la signorilità; cos’è la tolleranza, cos’è la pazienza; cos’è la disponibilità; cos’è la cultura; cos’è il bene; cos’è la vita. Grazie per averci insegnato il perdono, a non portare rancore per nessuno. Grazie per averci insegnato a fare il bene per chi ne ha bisogno. Grazie per averci insegnato a non galleggiare nel mare della mediocrità che ci circonda. Quando si parlerà di te, Vittoria, sarà solo per applicare i tuoi insegnamenti e il tuo credo. Non ci sarà risveglio senza pensarti, e non ci sarà un luogo dove non pensarti. Ora aiutaci TU a non perderci. Lassù, presentati come sei, con l’immenso AMORE che ti ha contraddistinto, qui, perché oltre il tuo sorriso c’è il nulla. In un momento tutto sembra perdersi, resta solo quel silenzio che ti logora e ti uccide. Hai abbattuto tutti gli steccati portando AMORE, in tutte le persone che ti hanno sfiorato. Solo alcuni pensieri non posso descrivere la persona amabile che sei e che resterai sempre nei nostri cuori. Il nostro è solo un arrivederci a presto, a molto presto. Questo mondo, questa vita, senza la tua presenza si è svuotato completamente, quando cala la sera ammagliaci nella tua spensieratezza, in quel sorriso coinvolgente, in quella bontà mescolata con AMORE, Admaiora, Donna VITTORIA!

author