BENEVENTO – BOLOGNA ” Montipò protegge, Lapadula realizza. Benevento cinica.

4 ottobre. San Francesco D’Assisi patrono d’Italia. Ma in realtà nel Sannio ieri si è festeggiato un altro santo. San Lorenzo.

San Lorenzo Montipò. Finalmente il portiere delle streghe sembra essersi messo alle spalle l emozione e l impatto con una categoria come la A. Nel primo tempo salva un gol fatto su Barrow. Ma è nel secondo che davvero mette una seria ipoteca sui 3 punti per la strega. Parate difficilissime, sicurezza a una difesa ancora un po troppo incerta e il Benevento vola. Ricordiamo che nella prima esperienza in massima serie il Benevento 6 punti li ha conquistati dopo un girone e mezzo. Partita sporca. Il Bologna ha pressato fin dall’inizio.

Il Benevento ha prima aspettato, dopodiché, sono proprio i cambi con l’entrata dei vari Sau, Dabo e bomber Lapadula che cambiano il match.  Il bomber di Savelletri dimostra di essere davvero un attaccante d’aria e alla prima vera occasione insacca dentro. Centrocampo che si conferma sempre di più con i vari Schiattarella e Dabo che diventano quasi imprescindibili in questa squadra. Unica pecca forse sono Glik, che appare ancora fuori forma e soffre molto le varie ripartenza degli emiliani, e Foulon che non sembra essere proprio al passo con la categoria. Ma vabene così. Il Benevento doveva vincere e lo ha fatto. Non importa come. Ora una settimana di pausa per le nazionali e dopo si riparte in vista Roma. Ci dovrebbe essere a disposizione Nicolas Viola che sembra essersi messo alle spalle il brutto infortunio. Con la Roma potrebbe essere decisiva  proprio la giornata degli ex come Iago falque. Gran bel esordio il suo che si dimostra davvero giocatore di categoria. Chissà che non voglia proprio vendicarsi con la vecchia società che non ha creduto in lui. Per non avere dubbi,appuntamento al 18 ottobre, stadio olimpico. Roma – Benevento…

by redazione.

author