#AvantiDonne, Vittoria Principe “ Mastella mortifica le donne. Nel C.D.A. della A.M.T.S nessuna presenza femminile”

Niente da fare. Mastella contro corrente alla legge sulle pari opportunità. Infatti nelle nomine effettuate ieri nel C.D.A. dell’A.M.T.S., il Sindaco pro tempore, originario di Ceppaloni, nomina tre componenti tutti maschi. La normativa vigente in materia di pari opportunità, precisamente la 120 del 2011 a firma di Lella Golfo e Alessia Mosca, stabilisce nell’ambito del diritto societario italiano, che i C.D.A., sia pubblici che privati, devono riservare una quota pari ad almeno un quinto dei propri membri alle donne, per arrivare ad almeno un terzo entro il 2022. La presenza di donne nei C.D.A., è quindi una presenza di obbligo e non più una opzione in quota al “comandante” di turno. Fa specie, al proposito, il silenzio della consigliera delegata alle pari opportunità al comune, Callaro, che, sull’argomento, tace, dimostrando o una indifferenza al tema o una scarsa conoscenza della materia, che è pur vero molto complessa. Ancora una volta Mastella, Sindaco pro tempore, dimostra, qualora ve ne fosse bisogna, come a Palazzo Mosti esista una gestione “ballerina e superficiale”, alla quale non sopperiscono neanche tutti i delegati al seguito del Sindaco pro tempore stesso.

author
No Response

Leave a reply "#AvantiDonne, Vittoria Principe “ Mastella mortifica le donne. Nel C.D.A. della A.M.T.S nessuna presenza femminile”"