Poeticamente scorretto . Il primo album dei Sudterranea

Si intitola «Poeticamente scorretto» ed è il primo album dei SudTerranea; un gruppo di amici, ancor prima che artisti, ha così inaugurato la ricca stagione estiva, caratterizzata da numerosi eventi il cui intento è quello di promuovere la musica e la cultura popolare. Un sound giovanile ed esplosivo colora gli otto inediti presenti nel disco, brani che trattano tematiche di forte attualità per il nostro sud e che, più in generale, sfiorano i confini della nostra terra. Un punto di vista filtrato con gli occhi di chi crede ancora nel futuro, di chi non si arrende e di chi,con tenacia e determinazione, ambisce ad uno scopo. L’album si propone come manifesto che ripudia la guerra e tutto ciò che ad essa appartiene: «Pray for Syria», ad esempio, è un brano di denuncia e di speranza per un mondo migliore, a cui segue «Tinna», omaggio che i SudTerranea hanno reso all’amico Enzo Matarazzo, colonna portante della musica popolare sannita ed autore prematuramente scomparso. «Poeticamente scorretto» è un’isola nuova, un’unica voce che canta la libertà, denuncia i soprusi e crede in un Sud troppo spesso usurpato. «Poeticamente scorretto» è l’anima dei SudTerranea: è la voce e la chitarra di Carmine Forgione, è la ritmica, la voce e le percussioni di Rosario Limata, è la melodia del flauto traverso e dell’ottavino di Riccardo Ocone, è il suono della fisarmonica di Mario Giuseppe Cutillo, è la voce, la verve e le percussioni di Angela Tesauro, è il canto e la voce popolare di Maria Antonietta Buono, è il suono puntuale del basso elettrico di Luigi Maio, è l’accompagnamento del fonico Giuseppe Francesco Goglia e la danza popolare di Roberta Izzo. «Poeticamente scorretto» è, in una parola, i SudTerranea che ringraziano le proprie famiglie e gli amici sinceri, come Rocco Pedicini, fedele compagno di viaggio, per averli accompagnati nella realizzazione di un progetto nuovo e di un sogno, com’è stato da loro dichiarato, che prende finalmente forma.
Michele limata

author
No Response

Leave a reply "Poeticamente scorretto . Il primo album dei Sudterranea"