Carmine Valentino: con Umberto Del Basso De Caro, il Sannio diventa protagonista.

 

“Il Consiglio Superiore dei Lavori pubblici ha confermato che ormai siamo in dirittura d’arrivo per l’uscita del bando per il primo lotto dei lavori del raddoppio della Telese – Caianello da San Salvatore Telesino a Benevento”. Ad annunciarlo è il Partito democratico sannita che rimarca.

“E se permettete questo risultato raggiunto ha un nome e cognome: Umberto Del Basso De Caro”. Così il segretario provinciale del Pd sannita Carmine Valentino commenta l’incontro che c’è stato ieri a Roma al CSLP con i sindaci dei comuni che saranno i protagonisti del primo lotto del raddoppio. “Pochi giorni fa è stato proprio il Sottosegretario a dare la notizia dell’avvio dell’iter per gli espropri e già questo rendeva evidente che ormai dalle tante chiacchiere di oltre 20 anni si arrivava ai fatti. Un’opera che ne sentiamo parlare da anni e anni ma che, con il Governo Renzi ieri e Gentiloni oggi, ha avuto un’accelerazione fortissima. E la nostra fortuna è stata che in questi ultimi quattro anni abbiamo avuto tra i banchi dell’esecutivo – al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti – il nostro Umberto Del Basso De Caro. Credo che se non ci fosse stato lui a sollecitare e velocizzare l’iter, ad oggi non saremo qui a parlare di espropri o di bando di gara. E non saremo qui neanche a parlare di arteria non pedaggiata perché un’altra operazione importante del nostro Sottosegretario porta la data del 29 aprile 2015 quando, nel corso della riunione Cipe alla quale prese parte anche Del Basso De Caro, ci fu la revoca del promotore privato dell’appalto e l’opera fu ricondotta in capo all’Anas.Se invece fosse rimasto tutto come programmato da anni, ossia un project financing, i cittadini avrebbero dovuto pagare il pedaggio sulla Telesina. E invece così non sarà”.

“Questa è la verità dei fatti – conclude Valentino – questa è la riprova di un’attenzione costante da parte del Governo centrale verso il nostro territorio. Risultati che non finiranno qui e che sono il frutto di una seria programmazione e sono convinto che il nostro Sottosegretario risolvera’ anche la questione dello svincolo Telese-Cerreto ascoltando, così come ha fatto per la Napoli-Bari, le istanze del territorio”.

author