Campolattaro: sceglie il Sindaco. Ultime riflessioni.

Elezioni comunali a Campolattaro (BN): venerdì 9 giugno i comizi in Piazza

21:30- Piazza Urbano De Agostini è gremita. Sono queste le occasioni in cui anche un piccolo borgo si ripopola e rinasce. Fa sentire il suo respiro, la sua vita, ma soprattutto la sua anima ed il suo spirito propositivo. Il futuro è di tutti e con esso il sogno di migliorarlo e garantire prospettive sempre nuove. La politica è un’arte molto difficile e delicata, un sottile gioco di equilibrio delle parti e compromessi, in cui ci si sacrifica per la comunità, spesso, a proprie spese, a discapito del proprio tempo, delle proprie risorse ed energie, in nome della collettività. Pertanto, non è per tutti, in quanto richiede una grande disponibilità, ma è di tutti, quale, servizio reso al singolo, dal più piccolo al più grande.

Fare politica in un borgo è particolarmente difficile ed impegnativo, oltre che rischioso, perché significa adeguarsi al progresso, stare al passo con i tempi, dovendo sfruttare al massimo e valorizzare un numero assai esiguo di risorse; ragionare nell’ottica di un grande centro, sia pure con la consapevolezza di avere a disposizione strumenti piccoli, e nonostante ciò, avere il coraggio di mettersi in gioco. E, invece, Campolattaro, può orgogliosamente vantare, nonostante tutte le condizioni sfavorevoli, una coscienza civica molto forte, che spinge tanti abitanti a sacrificarsi per il bene del paese, senza alcun tornaconto personale, ma, animati unicamente dall’amore e dalla dedizione per il proprio borgo natio. Per le nuove elezioni comunali, che si terranno domenica 11 giugno 2017, si sono presentate due liste.

Lista numero 1: La Fonte

Candidato sindaco: Giuseppe Antonio De Blasis

Candidati Consiglieri Comunali:

Livio Barbieri
Rosario La Rocca
Antonio Mancini
Marco Marino
Sabatino Mobilia
Enrico Nardone
Michele Nardone
Domenico Pignone
Massimo Santopietro
Mauro Temerio

Una nuova proposta dopo dieci anni di amministrazione e due mandati della lista avversaria.

A prendere la parola per primo è Sabatino Mobilia, proponendo una riflessione sull’azione politica, nel rispetto dei componenti della lista avversaria. Un cittadino impegnato nel sociale, che si occupa di protezione civile, in particolar modo nell’ambito dell’Oasi del WWF, che nonostante ricada in parte nel confinante territorio di Morcone (BN), è legato al nome del lago di Campolattaro. Questo è un vero orgoglio per i campolattaresi e Sabatino è animato dalla volontà di incrementare il turismo a Campolattaro, aprendosi a nuove possibilità.

Il secondo è Mauro Temerio: nessun tono infuocato, ma ricorda alla collettività come lo spazio che ci circonda ci appartenga e come sia necessario adoperarsi per rendere Campolattaro una meta ricercata. Il programma di un netto rilancio del paese con la collaborazione dei paesi limitrofi.

Il terzo è Rosario La Rocca, il quale ringrazia tutti, sostenitori ed avversari, per la presenza, ricordando come la democrazia sia, innanzitutto, partecipazione. La prospettiva di un futuro diverso per Campolattaro, anima le sue parole, ribadendo l’importanza di essere se stessi e di poter scegliere in assoluta libertà, parlando da marito e da padre di gente campolattarese. Invita a non temere il cambiamento.

Infine, la parola spetta all’aspirante sindaco, l’ingegnere Giuseppe De Blasis, il quale presenta e ringrazia tutti i candidati, illustrando le qualità di ognuno singolarmente, spiegando il significato del simbolo scelto in rappresentanza della propria lista e ricordando come la politica sia un servizio reso alla comunità.

Lista numero 2: Rinascita Campolattarese

Candidato sindaco: Pasquale Narciso

Candidati Consiglieri Comunali:

Chiara Caiazza
Salvatore Calabrese
Antonio D’Andrea
Fabio Di Mangano
Dionisio Lombardi
Adriano Mancini
Pasqualino Mastrogiacomo
Pasquale Nardone
Michele Pistacchia
Enzo Rubbo

Pasquale Narciso è il sindaco di Campolattaro dal 2007. Eletto per due volte, si ripropone una terza a capo della stessa lista, rinnovata da nuove e giovanissime proposte.

La prima a parlare è una new entry, Chiara Caiazza, 25 anni, quota rosa, laureata, lavoratrice e ancora studentessa, già con la voglia di fare qualcosa per il proprio paese, ritenendo che l’amministrazione uscente, abbia saputo amministrarne bene le risorse. La sua candidatura è volta a sostenere e dare fiducia, soprattutto, ai giovani nelle loro iniziative per una cittadinanza attiva.

Il secondo è un altro neocandidato consigliere, Pasquale Nardone, 29 anni, per il quale, candidarsi ha significato prendersi un serio impegno con tutti, già in campagna elettorale. La scelta è derivata

dalla condivisione del percorso virtuoso della vecchia amministrazione, che, a suo avviso, ha sempre anteposto il bene comune a quello personale. Campolattaro è una comunità piccola, ma ricca di risorse da valorizzare! Di qui la prospettiva di un’economia turistica che possa risollevarne le sorti.

Il terzo è il vicesindaco Dionisio Lombardi. Il fervore della passione politica, l’entusiasmo derivante dalla consapevolezza di aver reso un servizio alla sua comunità per dieci anni e la speranza di poter continuare a farlo. Il compito di raccogliere le esigenze di ognuno e l’emozione di tentare ancora una volta di assumersi il carico di una simile responsabilità.

Infine, la parola al sindaco uscente, l’ingegnere Pasquale Narciso, il quale dopo aver ringraziato tutti i candidati, illustra in modo sintetico gli interventi più caratterizzanti dei suoi dieci anni di amministrazione e quelli da completare.

Votazioni previste per domani, domenica 11 giugno 2017

La campagna elettorale si è, ormai, chiusa, con toni pacati e rispettosi da entrambi i lati. Domani le votazioni. Bisogna ringraziare tutti coloro i quali hanno profuso il loro impegno per il bene della collettività e che vinca il migliore nell’interesse della comunità!
( Pezzo di Martina Barbieri )

author
No Response

Leave a reply "Campolattaro: sceglie il Sindaco. Ultime riflessioni."