Camera di Commercio Benevento, richiesto rinvio a giudizio per due dipendenti.

 Due le richieste di rinvio a giudizio a seguito delle indagini della Squadra Mobile di Benevento in relazione all’inchiesta sulla Camera di Commercio di Benevento. Il sostituto procuratore ha proposto il rinvio a giudizio nei confronti dell’ex segretario generale dell’ente camerale Vincenzo Coppola e di Aldo Ianniello, responsabile del settore Ragioneria. L’udienza preliminare è fissata per il prossimo 5 ottobre.  Coppola è stato sospeso dalle sue funzioni di segretario a marzo del 2017 dalla giunta camerale. Inizialmente, nelle indagini erano state coinvolte altre due persone le cui posizioni però sono state archiviate lo scorso giugno. Le investigazioni erano partite dalla denuncia presentata dal Collegio dei revisori.

Peculato e abuso d’ufficio sono i reati contestati. Secondo gli inquirenti, Coppola si sarebbe appropriato illecitamente, in una arco temporale che va dal 2011 al 2015, della somma di poco superiore ai 189mila euro. Il fatto sarebbe avvenuto in concorso con Ianniello che avrebbe omesso di controllare la legittimità dei contratti individuali stipulati dal segretario.

I due, inoltre, avrebbero ottenuto dei vantaggi economici legati alla loro posizioni organizzative ottenendo maggiori retribuzioni attingendo dal fondo accessorio. Il loro comportamento, secondo gli inquirenti, avrebbe danneggiato la Camera di Commercio in violazione dei principi di efficienza e buon andamento ed imparzialità della gestione dell’ente pubblico.

Il 5 ottobre il giudice deciderà se proseguire, o archiviare. 

author
No Response

Leave a reply "Camera di Commercio Benevento, richiesto rinvio a giudizio per due dipendenti."